Appello per il progetto di adozioni a distanza OLTRE LE SBARRE

Posted on September 16, 2012

0



Pubblico qui un appello lanciato dall’associazione Verso il Kurdistan Onlus per continuare a sostenere il progetto Oltre le Sbarre di adozioni a distanza per le famiglie dei prigionieri politici.

Cari amici, care amiche che avete a cuore la causa kurda,

il progetto delle adozioni a distanza delle famiglie di detenuti politici (progetto “Oltre le sbarre”, come da allegato) che portiamo avanti dal 1999 insieme alle organizzazioni della società civile kurda e turca (che ci
forniscono i nominativi delle persone da affidare) e che riguarda 111 
famiglie adottate da altrettante famiglie e/o associazioni italiane, oggi sta
conoscendo un momento di particolare difficoltà per i rinnovi (scadono ogni anno), dovuto forse a situazioni di crisi e difficoltà economiche.
Però ci sembra particolarmente importante mantenere in vita questo
progetto, vista la situazione che si è prodotta nel Kurdistan turco: ad oggi
sono ben 10.000 i prigionieri politici in Turchia e decine d’altri vengono arrestati quotidianamente. I nuovi detenuti dell’ “operazione KCK” sono in gran parte sindaci, parlamentari, giornalisti, avvocati, studenti, attivisti dei diritti umani ed altri. In breve, sono detenuti 5 parlamentari kurdi, 34 sindaci, 104 giornalisti, oltre 700 studenti, più di 2.000 bambini e migliaia di attivisti all’interno delle sovraffollate carceri turche, molti di loro senza processo.
Il progetto “Oltre le sbarre” vuole andare avanti sostenendo tutte le famiglie in affido: il contributo di 31 euro mensili (372 annuali) serve
come sostegno economico minimo alla famiglia, serve per affrontare i lunghi spostamenti dei famigliari per raggiungere i loro parenti in carcere e serve per pagare i legali.
Per questo vi chiediamo di attivare un’adozione a distanza (da soli, se potete, o in gruppo, basta volerlo!) o dare continuità agli affidi che avete già a Vs. carico.
Sarebbe un peccato rinunciare, noi che in Italia  e in Europa siamo stati i primi, proprio nel momento in cui altri si stanno attivando in questo senso, seppur con solo lettere di solidarietà (progetto Nameyen Pistgiri).
Associazione Verso il Kurdistan Onlus
Per contattare l’associazione:
Advertisements
Posted in: Eventi